Contenuto principale

Dipartimento di prevenzione

Dipartimento di prevenzione

Via Amba Alagi 33
39100 Bolzano
Tel. 1: +39 0471 909 211
Tel. 2: +39 0471 635 187
Fax: +39 0471 909 201
Web: http://www.asdaa.it/prevenzione


Attività:

I seguenti servizi compongono il Comitato consultivo e collaborano all'interno del Dipartimento:

  • Servizi Igiene e Sanità (Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico)
  • Servizio di Medicina del lavoro (Servizio aziendale)
  • Servizio di Medicina dello Sport (Bolzano)
  • Servizio aziendale Pneumologico (Servizio aziendale)
  • Servizio aziendale Veterinario (Servizio aziendale)
  • Servizio di Dietetica e Nutrizione clinica (Bolzano)
  • Rappresentante dei dirigenti medici e sanitari: Dott.ssa Loredana Latina
  • Rappresentante del personale sanitario non medico: Dott.ssa Gundula Gröber

Il Dipartimento di Prevenzione è una struttura a valenza aziendale il cui compito è principalmente quello di individuare e contrastare i fattori di rischio che possono nuocere alla salute, valutando ed interpretando dati sia di natura sanitaria che ambientale. Avvalendosi della collaborazione di numerosi servizi aziendali e dipartimenti provinciali, ha la facoltà di promuovere studi, progetti e ricerche nonché di elaborare linee guida, protocolli operativi e programmi per misure di profilassi. L'istituzione del Dipartimento di Prevenzione è stata approvata il 06.12.2011 con delibera del Direttore Generale.

Sito web: www.asdaa.it/prevenzione


Alla mappa: Via Amba Alagi 33

Direttore/trice di dipartimento

Coordinatore/trice

News

Prevenzione | 03.05.2019 | 14:44

Giornata internazionale dell’igiene delle mani

Il 5 maggio 2019 è la giornata internazionale dell'igiene delle mani. Il motto di quest’anno: “Clean care for all It‘s in your hands” (La cura pulita per tutti è nelle tue mani).

Igiene delle maniZoomansichtIgiene delle mani

La misura d’igiene più semplice ed efficace al mondo è il lavaggio delle mani. Purtroppo, però, spesso non lo teniamo a mente, forse perché l’efficacia di questo semplice gesto viene sottovalutata. In occasione della “Giornata mondiale dell’igiene delle mani”, il 5 maggio, l’OMS ribadisce che un’attenta igiene delle mani è il mezzo più importante ed efficace per limitare la trasmissione e la diffusione delle infezioni nelle strutture sanitarie.

Anche quest’anno, i Servizi d’Igiene Ospedaliera dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige aderiscono a quest’importante iniziativa richiamando l’attenzione su quello che per loro è un impegno costante: l’educazione e la sensibilizzazione all’igiene delle mani; infatti, sono proprio le mani degli operatori sanitari il veicolo principale per la diffusione dei patogeni tra un paziente e l’altro. È pertanto fondamentale, come dimostrano numerosi studi, disinfettarsi le mani oppure, se le mani sono visibilmente sporche, lavarle con acqua e sapone prima e dopo ogni contatto con il paziente.

La scarsità di tempo o d’attenzione purtroppo fanno talvolta dimenticare che l’igiene delle mani è la misura più efficace e semplice per limitare la trasmissione dei microrganismi da un paziente all’altro, oltre che proteggere sé stessi dalle infezioni. Questa misura vale nei luoghi di cura, ma anche nella vita quotidiana. La “Giornata internazionale dell’igiene delle mani” si rivolge infatti anche all’intera popolazione. Tutti dobbiamo ricordarci che le mani vanno lavate prima di toccare il cibo, dopo aver utilizzato i servizi igienici o cambiato un pannolino, dopo aver tossito, starnutito, soffiato il naso, aver maneggiato spazzatura e, ancora, dopo aver toccato denaro, animali, maniglie di porte fuori casa, sostegni dell’autobus e così via.
Qualora non vi sia la possibilità di lavare le mani con sapone e acqua corrente, un’ottima alternativa è rappresentata dai gel a soluzione alcolica, ricordandosi che le mani devono essere ben strofinate (rubbing), distribuendo il prodotto su tutta la superficie e fra le dita.

La salute, nei luoghi di cura e fuori, è un bene di tutti: per questo l'impegno a conservarla con un corretto lavaggio delle mani può e deve diventare una sana abitudine per ciascuno di noi.

Informazioni per i media:
Ripartizione comunicazione, marketing e relazioni pubbliche dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 90 71 53

(RED)



Altre notizie di questa categoria

Downloads
  Titolo Download

Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
Lettori PDF liberi
un lettore PDF libero
Adobe© Reader©
il programma Adobe© Reader©


Fumare? Smetti in 7 mosse
Fumare? Smetti in 7 mosse
La presente brochure ha l’obiettivo di fornire utili consigli a chi ha intenzione di liberarsi dalla dipendenza della sigaretta e preziose indicazioni per una gestione effi cace di questo delicato e talvolta difficoltoso passaggio.
  1. Fumare? Smetti in 7 mosse
    (PDF 122 KB)
Cinque manciate di frutta e verdura al giorno
Cinque manciate di frutta e verdura al giorno
Un’alimentazione ricca in frutta e verdura oltre ad essere gustosa aiuta a ridurre il rischio di sviluppare malattie tumorali e cardiovascolari, il diabete mellito tipo 2, l’ipertensione arteriosa ed altre patologie.
  1. Flyer: "La salute vien mangiando"
    (PDF 3296 KB)
  2. Opuscolo: "La salute vien mangiando"
    (PDF 2126 KB)
Perchè mi piace la vita
Perchè mi piace la vita
Campagna d’informazione sulle vaccinazioni (2017/18)
  1. Perchè mi piace la vita - Versione breve
    36 pagine (PDF 1012 KB)
  2. Perchè mi piace la vita - Versione lunga
    64 pagine, con domande e risposte (PDF 961 KB)
L’autopalpazione secondo la metodica MammaCare
L’autopalpazione secondo la metodica MammaCare
Con l’autopalpazione mensile del seno, le donne possono rilevare un nodulo, piccoli cambiamenti, ecc. in anticipo e quindi guadagnare tempo importante… L’autopalpazione con la tecnica MammaCare è l’unico metodo sviluppato scientificamente per l’autopalpazione del seno.
  1. L’autopalpazione secondo la metodica MammaCare
    (PDF 1664 KB)
Crescere sicuri da 0 a 6 anni
Crescere sicuri da 0 a 6 anni
Far crescere i bimbi in un ambiente sicuro e privo di pericoli, anche grazie ad alcuni piccoli accorgimenti che tutti i genitori dovrebbero adottare per prevenire possibili incidenti sia domestici che all’aria aperta: questo l’obiettivo nato da una collaborazione tra i Servizi di Igiene e Sanità pubblica dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige ed i Pediatri di Libera Scelta.
  1. Crescere sicuri da 0 a 6 mesi
    (PDF 4362 KB)
  2. Crescere sicuri da 6 a 12 mesi
    (PDF 3653 KB)
  3. Crescere sicuri da 1 a 3 anni
    (PDF 3243 KB)
  4. Crescere sicuri da 3 a 6 anni
    (PDF 4869 KB)
  5. Test di verifica per una casa a misura di bambino
    (PDF 1948 KB)
« pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 pagina successiva »