Contenuto principale

Archivio

Ospedale di San Candido | 21.12.2017 | 11:52

Inaugurata a San Candido la Medicina dello Sport

Dall’inizio di settembre anche all’ospedale di San Candido vengono effettuate una volta alla settimana le visite medico-sportive. Le visite vengono eseguite presso l’ambulatorio di medicina ogni lunedì. Oggi è stata inaugurata la Medicina dello Sport dell’ospedale di San Candido in presenza del primario Stefan Resnyak e del direttore di Comprensorio Walter Amhof.

Medicina dello SportZoomansichtMedicina dello Sport

“Se oggi apriamo un nuovo servizio è veramente un momento speciale per noi in questi tempi di carenza di medici e di razionalizzazione”, con queste parole il direttore medico dell’ospedale di San Candido, Gottfried Kühebacher, ha salutato i presenti e ringraziato tutti coloro che lo hanno reso possibile, soprattutto il primario Stefan Resnyak.

Era presente anche il primario Stefan Resnyak che ha affermato: “Quest’offerta è un arricchimento per la popolazione”. Ha ringraziato tutti i responsabili locali che hanno fatto un ottimo lavoro per predisporre in tempi brevi tutte le condizioni organizzative per la creazione del servizio. Il Servizio di Medicina dello Sport dell’ospedale di San Candido va incontro alle necessità della sempre più numerosa popolazione di tutte le età che pratica un’attività sportiva in Alta Pusteria, sia in forma individuale che organizzata con le Associazioni sportive locali.

Vengono anche eseguite le visite di idoneità per il Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari che utilizzano autorespiratori e per il Soccorso Subacqueo.

E’ anche un ambulatorio di consulenza medico-sportiva per i molti Team Nazionali che si allenano nelle strutture sportive presenti sul territorio.

E’ un ambulatorio di prevenzione che, trovandosi all’interno dell’ospedale, vuole integrarsi con gli altri servizi presenti e collaborare in tutti quei casi in cui si richiede la prescrizione dell’esercizio fisico e dell’attività sportiva per tutte le età e nelle diverse condizioni fisiopatologiche.

Le visite vengono effettuate dal dott. Francesco Coscia nell’ambulatorio di medicina. Il dott. Coscia ha dichiarato di svolgere il suo lavoro con grande entusiasmo e ha ringraziato tutti per il grande sostegno, soprattutto per l’ottima collaborazione con il personale infermieristico dell’ambulatorio di medicina ed il personale amministrativo dello sportello dell’accettazione.

Anche la dirigente infermieristica Helene Burgmann ha confermato che il personale è molto disponibile e flessibile: “Le collaboratrici hanno organizzato il nuovo servizio in autonomia e agevolmente”. Questo è stato confermato anche dalla dirigente amministrativa Renate Plitzner: ”Questa flessibilità ci caratterizza, l’accesso al servizio per effettuare la visita avviene allo sportello dell’accettazione, la prenotazione delle visite avviene attraverso la segreteria del servizio di Medicina dello Sport di Brunico.

Il Direttore di Comprensorio Walter Amhof sottolinea che il personale di San Candido è da sempre disponibile ad accettare i cambiamenti. Ha ribadito l’importanza di effettuare le visite medico-sportive nelle strutture pubbliche e ha affermato: “Ringrazio il Dott. Coscia per il suo impegno, in breve tempo è diventato un membro del team dell’ospedale di San Candido e sono contento che ora all’ospedale di San Candido vengono molti giovani”.

Informazioni per la stampa: Direzione di Comprensorio – Tel. 0474/586003 – mariaeliabeth.rieder@sabes.it

 

(MER)