Contenuto principale

Archivio

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 24.10.2018 | 16:14

Nuova Primaria per la Divisione di nefrologia

Maria Grazia Tabbì é il nome della Primaria della Divisione di nefrologia e dialisi all’ospedale di Bolzano, che succede all’ex primario Bruno Giacon.

Thomas Lanthaler, Maria Grazia TabbìZoomansichtThomas Lanthaler, Maria Grazia Tabbì

Dal pensionamento di Bruno Giacon, avvenuto a fine novembre 2017, Maria Grazia Tabbì é stata la primaria facente funzioni del reparto di nefrologia e dialisi nell’ospedale provinciale di Bolzano. Su proposta della commissione di valutazione, con l’odierna (24.10.2018) deliberazione della Direzione generale, a Tabbì è stato conferito l’incarico della direzione del reparto per la durata di cinque anni.

Maria Grazia Tabbì ha conseguito la laurea in medicina-chirurgia e successiva specializzazione in nefrologia presso l’Università di Padova. Svolge la sua attività presso la Divisione di nefrologia e dialisi dell’ospedale provinciale di Bolzano già dal 2003 e nel corso degli anni passati Tabbì ha assunto diversi compiti di grande responsabilità. Dal 2012 Tabbì, 52 anni, è responsabile dell’ambulatorio per pazienti trapiantati e da luglio 2017 è sostituta primario. Bolzanina di nascita, ha acquisito esperienze lavorative presso l’ambulatorio trapianti dell’Università di Innsbruck come pure all’ospedale di Vicenza ed ha al suo attivo una lunga serie di pubblicazioni scientifiche.

„Maria Grazia Tabbì succede a Bruno Giacon sia come Primaria che come Coordinatrice per la collaborazione vincolante nel settore della Nefrologia tra i servizi di dialisi dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige“, sottolinea il Direttore sanitario di ASDAA, Thomas Lanthaler.

Maria Grazia Tabbì: „Il mio principale obiettivo in qualità di Primaria è quello di sviluppare ulteriormente la terapia della dialisi peritoneale. Un tipo di terapia, che comporta sicuramente un maggiore sforzo da parte del personale medico ed infermieristico, ma che garantisce ai pazienti maggiore libertà, dando loro la possibilità di gestire la terapia a domicilio”.


Informazioni per i media:
Ripartizione comunicazione, marketing e relazioni pubbliche dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 90 71 53

(PAS/EC)



Altre notizie di questa categoria