Contenuto principale

News

Ospedale di Bolzano | 19.11.2019 | 09:47

Chirurgia Toracica senza confini

Esperti nazionali e internazionali si sono confrontati il 14 e 15 novembre all’Ospedale provinciale di Bolzano. Al centro del convegno gli ultimi sviluppi nel campo della Chirurgia toracica.

Foto da sinistra: Stoelben Erich, Hoffmann Hans Stefan, Tait Umberto, Widmann Thomas, Curcio Carlo, Di Rienzo Gaetano, Perkmann Reinhold, Muriana Giovanni, Crisci Roberto, Zaraca Francesco;ZoomansichtFoto da sinistra: Stoelben Erich, Hoffmann Hans Stefan, Tait Umberto, Widmann Thomas, Curcio Carlo, Di Rienzo Gaetano, Perkmann Reinhold, Muriana Giovanni, Crisci Roberto, Zaraca Francesco;

“Incontri di esperti di altissimo livello, come questo, concorrono a consolidare l’eccellenza” con queste parole, l’Assessore alla Sanità Thomas Widmann ha salutato i referenti, gli organizzatori e i numerosi presenti. Soddisfatto e onorato, anche dal coinvolgimento di molti giovani, il Direttore di Comprensorio Umberto Tait ha di fatto poi aperto i lavori, dando la parola ai presidenti delle diverse Associazioni di Chirurgia toracica provenienti dall’Italia e dalla Germania.

Il tema di questo congresso „Chirurgia Toracica senza confini“ non ha voluto dare solo rilievo alla collaudata e positiva collaborazione con diversi esperti oltre confine ma anche promuovere l’importanza dei recenti sviluppi raggiunti nel campo della chirurgia toracica.

I maggiori esperti in questo settore, provenienti dall’Italia, Germania e Austria, si sono susseguiti sul palco spaziando con i loro interventi dalle malformazioni congenite alle ferite del torace.

Un occhio particolare è stato rivolto anche alla chirurgia oncologica, sia di tipo tradizionale che mininvasiva e oncologi e patologi hanno fatto il punto sullo stato attuale delle conoscenze sia diagnostiche che terapeutiche in questo settore.

Il patrocinio dell’Associazione italiana di Chirurgia Toracica e endoscopia toracica e dell’Associazione tedesca di Chirurgia Toracica conferiscono a questo congresso l’alto valore scientifico avvalorato anche dalla presenza dei rispettivi presidenti.

(GF)



Altre notizie di questa categoria