Contenuto principale

News

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 29.04.2022 | 09:26

Presto gli ospedali dell'Alto Adige diventeranno ospedali per la formazione universitaria

Tutti e sette gli ospedali dell'Azienda sanitaria dell’Alto Adige stanno per diventare ospedali per l’insegnamento dell'Università di Medica Paracelsus di Salisburgo (PMU). Il relativo processo di riconoscimento è iniziato.

Foto: Paracelsus Universität/Wild+TeamZoomansichtFoto: Paracelsus Universität/Wild+Team

Già nell'aprile del 2021 era stato firmato un accordo di cooperazione tra l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige (ASDAA), Provincia autonoma di Bolzano - Alto Adige e l'Università Privata di Medicina Paracelsus (PMU) di Salisburgo, al centro del quale ci sono la cooperazione nella ricerca e nell'insegnamento per la medicina umana nonché il corso di laurea in Medicina della PMU in Alto Adige.
Ora l'accordo sta per prendere vita, il processo di riconoscimento dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige quali ospedali per l’insegnamento universitario afferenti alla PMU è iniziato.
La classificazione come ospedale d'insegnamento è il presupposto affinché gli studenti e le studentesse della PMU - compresi gli altoatesini e le altoatesine - possano completare una parte della loro formazione presso l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige. Inoltre, questa classificazione offre nuove opportunità di sviluppo al personale dell’Azienda sanitaria, che prima non erano possibile.

"Si tratta di un ulteriore passo importante per l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige e della Provincia autonoma di Bolzano, che permette di promuovere la crescita di giovani professionisti/e del settore medico entro i confini della provincia e di presentarsi come attrattivo datore di lavoro ai futuri e alle future professionisti/e della medicina. Allo stesso tempo, la cooperazione con l'Università Privata di Medicina Paracelsus dà un forte impulso ai settori della ricerca e dell'insegnamento nell’Azienda sanitaria, offrendo così alle collaboratrici e ai collaboratori nuove importanti opportunità di sviluppo professionale", sottolinea il Direttore generale Florian Zerzer.

(PAS/TDB)



Altre notizie di questa categoria