Contenuto principale

News

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige | 20.06.2022 | 15:39

Euregiotour per il trapianto 2022

Il prossimo fine settimana l'Euregiotour per il trapianto attraverserà nuovamente le province del Tirolo, dell'Alto Adige e del Trentino. In occasione della conferenza stampa di oggi (20.06.2022), sono state presentate al pubblico le tappe e gli obiettivi di questo evento ciclistico.

(d.s.) Marc Kaufmann, Peter Zanon, Florian Zerzer, Eugen Vikoler, Alex RampertiZoomansicht(d.s.) Marc Kaufmann, Peter Zanon, Florian Zerzer, Eugen Vikoler, Alex Ramperti

L'Euregiotour per il trapianto è un evento ciclistico transfrontaliero che quest’anno si svolgerà dal 24 al 26 giugno. Nel suo percorso dal Tirolo al Trentino, passando per l'Alto Adige, attraverserà l'intero Euregio. Il tour partirà da Innsbruck, toccherà Vipiteno, Brunico, Termeno e si concluderà ad Arco.

L'Euregiotour per il trapianto è già alla sua diciannovesima edizione, ma gli obiettivi non sono cambiati nel corso degli anni. Da un lato c’è il desiderio di dimostrare che le persone trapiantate possono condurre una vita normale e praticare tranquillamento dello sport e, al tempo stesso, l’opinione pubblica viene sensibilizzata sul tema dei trapianti e sulla donazione di organi.
All'evento ciclistico possono partecipare sia gli atleti e le atlete trapiantati/e che non trapiantati/e, ma anche i/le simpatizzanti. Organizzatore dell’iniziativa è il Transplant Sport Club. I Presidenti di Tirolo, Alto Adige e Trentino hanno patrocinato l'evento.
Tra i/le partecipanti all'edizione di quest'anno ci sono atleti/e trapiantati/e d'organo provenienti da Italia, Austria, Germania e Gran Bretagna, accompagnati/e da medici, personale infermieristico ed assistenti.
Insieme, pedalando per circa 300 chilometri, i/le partecipanti vogliono dimostrare che le persone possono condurre una vita normale e praticare sport anche dopo un trapianto di organo. La prima tappa dell'Euregiotour per il trapianto sarà da Innsbruck a Brunico, passando per Vipiteno. Il secondo giorno, partendo da Corvara e attraversando il Passo Gardena e il Passo Sella, gli atleti e le atlete giungeranno a Termeno. Infine, la terza tappa si concluderà ad Arco.
Durante le tre tappe, i/le partecipanti avranno anche l'opportunità di parlare con la popolazione locale e di sensibilizzare le persone alla donazione di organi.
L'itinerario transfrontaliero del tour vuole anche sottolineare che la collaborazione tra Tirolo, Alto Adige e Trentino nel settore dei trapianti è speciale e perfettamente funzionante.
Per ultimo, ma non per questo meno importante, la partecipazione all'Euregiotour per il trapianto è sinonimo di gioia di vivere e di rafforzamento dell'autostima per gli atleti e le atlete trapiantati/e, nonché di un'intensa esperienza di condivisione con persone che la pensano allo stesso modo.

In Alto Adige la disponibilità a donare gli organi è ancora piuttosto bassa. Su 107 province, l'Alto Adige è solo al 70° posto. La clinica universitaria di Innsbruck è il centro per i trapianti dell’Alto Adige. La "Regione ad Ovest", dove appunto si trova la Clinica di Innsbruck, fa parte della "Eurotransplant-Region" che comprende Austria, Germania, Benelux, Slovenia, Croazia e Ungheria. L'Alto Adige è collegato a questa rete attraverso Innsbruck. Ciò significa che i cittadini e le cittadine dell’Alto Adige possono ricevere e donare organi nel contesto della “Eurotransplant-Region”. I pazienti e le pazienti altoatesini/e possono essere messi in lista d'attesa anche presso il "Centro Nazionale Trapianti" italiano.

Il Transplant Sport Club APS, fondato nel 1990, è stato il primo gruppo sportivo dedicato a pazienti trapiantati/e d'organo in Italia. L'obiettivo principale del Club è promuovere le attività sportive per i pazienti e le pazienti sottoposti/e a trapianto di organi e consentire agli atleti e alle atlete trapiantati/e di partecipare ai World Transplant Games.

(PAS/TDB)



Altre notizie di questa categoria