Contenuto principale

Maggiore sicurezza nella gestione dei farmaci

Accedi alla modulistica scaricabile

Descrizione generale

Nell’assistenza sanitaria possono accadere degli errori, ma è scientificamente provato che alcuni di questi sono facilmente evitabili. La terapia farmacologica è uno degli ambiti in cui gli errori si possono verificare e dove, pertanto, esistono specifiche regole che il personale medico e quello infermieristico devono seguire per prevenirli ed evitarli.

In letteratura e nella pratica è sempre più confermato che le/i pazienti possono attivamente contribuire alla prevenzione degli errori nelle organizzazioni sanitarie, aumentando così la propria sicurezza rispetto alla gestione dei farmaci.

L’iniziativa dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige „Per una corretta gestione dei farmaci – il Suo contributo è importante!“, tenendo conto di questi spunti ed esperienze, ha elaborato un volantino rivolto ai pazienti ed ai loro familiari.

Ogni paziente può contribuire ad aumentare la propria sicurezza!

Di seguito alcune semplici regole che ogni persona dovrebbe tenere a mente ogni qualvolta si rechi in ospedale o presso un distretto sanitario per effettuare una visita o dare inizio ad un periodo di ricovero:

  • ad ogni accesso in ospedale/distretto il/la paziente deve sempre portare con sé tutti i farmaci che sta assumendo (inclusi farmaci e prodotti da banco oppure le confezioni vuote), l’attuale piano terapeutico, l’ultima lettera di dimissione o relazione medica, l’eventuale libretto delle allergie, l’eventuale libretto del paziente diabetico, gli anticoagulanti (per es. Coumadin, Sintrom e simili).
  • il/la paziente deve informare il personale sanitario in merito ad allergie o intolleranze accertate nonché ad eventuali disturbi insorti dopo l’assunzione di un nuovo farmaco.
  • il/la paziente deve informarsi sul tipo e sugli effetti dei farmaci (antidolorifici, antibiotici, ecc.), sul perché gli/le vengono somministrati farmaci diversi rispetto a quelli assunti fino a quel momento nonché sul motivo per cui gli/le è stata cambiata la terapia.
  • alla dimissione il/la paziente deve accertarsi di aver ricevuto la lista dei farmaci da assumere in seguito, che gli/le siano chiare le informazioni riguardo alla loro assunzione (orario, prima o dopo i pasti, eventuali cibi che si possono/non si possono assumere), che gli/le siano chiare le loro modalità di conservazione (per es. in frigorifero, a temperatura ambiente, al riparo da fonti luminose, ecc.), di sapere dove può reperire i farmaci alla dimissione oppure nei fine settimana ed infine di sapere a chi può rivolgersi. 

Presupposti d'accesso

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha inoltre creato un sito web (www.vigifarmaco.it) dedicato alla segnalazione spontanea di reazioni avverse ad un farmaco.

Altre informazioni

Lo Staff per la Qualità dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige ha elaborato un apposito dépliant e lanciato una campagna d’informazione. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i/le pazienti ad una corretta e consapevole gestione dei farmaci.
Il dépliant viene distribuito in forma cartacea presso tutti gli ospedali e distretti dell`Azienda sanitaria dell`Alto Adige, negli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera Scelta, nonché presso le farmacie.

Ente competente

Unità organizzativa competente: Azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Bolzano

Indirizzo: via Cassa Risparmio, 4, 39100 Bolzano

Telefono: 840002211

Fax: 0471 907 114

PEC: admin@pec.sabes.it

Website: http://www.asdaa.it

(Ultimo aggiornamento: 16/07/2018)